Un’eTA canadese può essere utilizzata per più ingressi?

Pubblicato: Feb 25, 2020 | Tag: Canada eTA entrata multipla, Requisiti per l'ingresso in Canada

Introduzione

Un’eTA canadese può essere utilizzata per più ingressi turistici, a scopi di viaggio d'affari e di transito per via aerea. I viaggiatori con un'eTA approvata devono essere consapevoli del fatto che l’agenzia di servizi doganali canadese (CBSA) ha il diritto di negare l’ingresso. Quindi, se l'ufficiale CBSA è portato a credere che un viaggiatore con un’eTA stia abusando delle condizioni di viaggio senza visto, ad esempio rimanendo per un periodo superiore ai sei mesi per visita, gli agenti della CBSA possono negare l'ingresso del viaggiatore con l'eTA in Canada.

Sono limitato sul numero di ingressi in Canada con un’eTA?

Non c’è alcun limite al numero di ingressi in Canada, ma se gli ufficiali del servizio doganale canadese (BSO) sospettano la disonestà o qualsiasi attività di natura sospetta, hanno il diritto di non consentire l'ingresso di un richiedente eTA in Canada. I viaggiatori idonei possono utilizzare un'eTA fino a che si dichiarano in buona salute, fino a che hanno le finanze per sostenere la visita e fino a che hanno forti legami con il proprio paese di residenza o di cittadinanza. CBSA o Immigrazione, Rifugiati e Cittadinanza del Canada (IRCC) possono richiedere le prove a sostegno dei requisiti. Queste prove consistono in contratti di lavoro, immobili, rendiconti attivi finanziari o familiari. Vi sono casi in cui i richiedenti eTA devono sostenere un esame medico o dimostrare di possedere un invito da parte di un contatto canadese. CBSA e IRCC hanno la discrezione sulla durata del soggiorno e possono imporre altre condizioni ai visitatori all'arrivo o all'emissione di un'eTA.

Se ho trascorso 180 giorni in Canada, posso essere riammesso nelle prossime settimane o mesi?

Quando si entra in Canada, il viaggiatore può vedersi timbrato il passaporto apponendo la data di entrata a partire dal momento in cui gli viene concesso il periodo di soggiorno di sei mesi. Ci sono casi in cui la BSO timbra la data esatta in cui il viaggiatore deve lasciare il paese. Se la BSO sospetta che il viaggiatore con eTA approvata voglia superare i 180 giorni (sei mesi) consentiti e stia tentando di violare le condizioni eTA, è probabile che gli venga negata l'ingresso in Canada in futuro.

L’IRCC consente ai viaggiatori con un’eTA valida e con un passaporto di prolungare il soggiorno mentre si trova in Canada, tuttavia, le estensioni devono essere richieste 30 giorni prima della scadenza del periodo di soggiorno consentito. Per ulteriori informazioni sull'estensione del soggiorno canadese quando si viaggia con un'eTA, visitare il sito https://www.canada.ca/en/immigration-refugees-citizenship/services/visit-canada/extend-stay.html

Conclusioni

Un’eTA canadese può essere utilizzata per più ingressi per tutta la durata del soggiorno consentito con timbro sul passaporto. I viaggiatori devono fare attenzione alla data timbrata nel passaporto dalla BSO in quanto mostrerà la durata massima del soggiorno in Canada prima che il viaggiatore debba lasciare il paese o richiedere una proroga online all’IRCC.

Ottieni l’autorizzazione di viaggio corretta per il Canada

Se hai un passaporto di un paese idoneo per l’eTA canadese, ad esempio Regno Unito, Irlanda, Germania, Francia, Italia, Spagna, Danimarca, Svezia, Norvegia, per nominarne alcuni, avrai bisogno di ottenere un’eTA approvata prima di viaggiare in Canada per turismo, affari o motivi medici. Inoltra subito la tua domanda, oppure controlla i requisiti eTA per saperne di più sull’eTA canadese

Richiedi l’eTA canadese

Condividere

Facebook Twitter Youtube

Richiedere eTA

L’eTA è un’autorizzazione di viaggio richiesta a coloro che intendono visitare il Canada per motivi di turismo, affari o di transito.

Richiedere eTA

Tweets