Benvenuti al Sistema elettronico di autorizzazione di viaggio per il Canada (eTA)

A partire dall’agosto 2015, l’eTA è un’autorizzazione elettronica di viaggio richiesta a coloro che intendono visitare il Canada per motivi di turismo, transito o affari per un periodo di tempo inferiore a sei mesi.

Richiedere eTA

Benvenuti al Sistema elettronico di autorizzazione di viaggio per il Canada (eTA)

A partire dall’agosto 2015, l’eTA è un’autorizzazione elettronica di viaggio richiesta a coloro che intendono visitare il Canada per motivi di turismo, transito o affari per un periodo di tempo inferiore a sei mesi.

I viaggiatori titolari di passaporti rilasciati da determinati Paesi sono in grado di presentare la domanda di rilascio dell’eTA online.

A coloro che non riescono ad ottenere un’eTA potrebbe non essere concesso l’ingresso in Canada, ed essere passibili di multe imposte dal governo canadese. Per questo motivo, si consiglia ai viaggiatori di presentare la domanda il prima possibile.

Richiedere eTA

L’eTA è un’autorizzazione di viaggio richiesta a coloro che intendono visitare il Canada per motivi di turismo, affari o di transito.
Compila il modulo

Fornisci i dati di ciascun viaggiatore nel modulo di rilascio dell’eTA.

Richiedi Richiedere eTA
Conferma i dati dei viaggiatori

Controlla e conferma i dati di ciascun richiedente.

Richiedere eTA
Paga e invia la domanda

Sono accettati pagamenti con carta di credito/debito o tramite bonifico bancario.

Richiedere eTA
Ricevi l’eTA via email

La tua eTA ti verrà consegnata via email entro 15 minuti.

Richiedere eTA

Nuova procedura di ulteriore controllo per coloro che viaggiano in Canada, definita eTA

Il Canada ha introdotto un sistema basato sul web di verifica dei viaggiatori stranieri esenti dall'obbligo di visto. Questo sistema è noto con il nome di Electronic Travel authorization (eTA), ossia autorizzazione di viaggio elettronica. L’introduzione di questo programma è solo una delle numerose iniziative messe in atto dal governo canadese sulla base di un accordo comune con gli Stati Uniti, allo scopo di proteggere in modo più efficace i confini condivisi dai due Paesi.

Ora, richiedere l’eTA è obbligatorio

Gli Stati Uniti e il Canada hanno adottato una politica formulata per migliorare la sicurezza dei confini condivisi dai due Paesi, nonché per ampliare la collaborazione, che include lo scambio di informazioni sull’immigrazione e sui visti acquisite. L’introduzione dell’Electronic Travel Authorisation è una delle iniziative messe in atto dal Canada sulla base di tale accordo.

Elementi di base dell’eTA canadese

L’eTA canadese somiglia molto ai sistemi di verifica digitale dei viaggiatori adottati da numerosi Paesi avanzati, quali gli Stati Uniti e l’Australia. Proprio come suggerisce il nome, l’eTA conferma l’ammissibilità di un individuo per l’ingresso in Canada. È simile ad un comune visto e viene spesso definito il ‘mini visto’ canadese. Tuttavia, la procedura di presentazione della domanda dell’eTA e il relativo rilascio vengono completati interamente online.

Ambito di applicazione dell’eTA

Ad essere interessati dal sistema eTA sono i cittadini di Paesi esentati dall’obbligo di visto, ossia i cittadini di determinati Paesi europei, così come di Nuova Zelanda e Australia. Dato che i cittadini canadesi possono viaggiare liberamente negli Stati Uniti, è probabile che i cittadini statunitensi godano dei medesimi vantaggi, il che significa che non avranno bisogno di un’eTA per viaggiare in Canada. I cittadini di altri Paesi per i quali sussiste l'obbligo di visto per viaggiare in Canada saranno a propria volta esentati dall’eTA, in quanto devono seguire una procedura specifica di approvazione del visto.

Presentazione della domanda di rilascio dell’eTA per il Canada

Proprio come suggerisce il nome, le procedure di presentazione della domanda e il rilascio di un’eTA saranno effettuati elettronicamente, oppure tramite un sistema web based. I turisti visiteranno il sito web del Citizenship and Immigration Canada (CIC), in cui dovranno fornire dati personali come il proprio nome e data di nascita e, probabilmente, le impronte digitali, per poter ricevere i loro eTA. L’autorizzazione è generata tramite il sito web, dopodiché è necessario stamparla e presentata ai funzionari addetti all’immigrazione assieme a tutti gli altri documenti di viaggio, prima di partire per il Canada.

Vantaggi del sistema eTA

L’obiettivo principale dell’eTA è semplificare l’ingresso in Canada a coloro che ne hanno diritto. Siccome sarà possibile identificare più facilmente soggetti inammissibili o indesiderati, come quelli a cui viene negato l’imbarco o con precedenti penali, sarà più facile evitare che questi individui entrino nel Paese. In questo modo, le risorse finanziarie e umane assegnate al respingimento di tali soggetti saranno ridotte e, a lungo termine, consentiranno al Paese di risparmiare risorse potenzialmente cruciali.

L’entrata in vigore del programma eTA consentirà al Canada di tener fede alla visione condivisa con gli Stati Uniti in materia di miglioramento della sicurezza dei confini e sviluppo della competitività economica, il che a propria volta contribuirà ad accelerare il flusso di persone e beni, pur mantenendo la solidità dei rapporti reciproci.

Si ritiene che la necessità di un’eTA fungerà da deterrente nei confronti dei cittadini stranieri che sono ben consapevoli della loro inammissibilità a richiederne una, soprattutto per via del fatto che dovranno comunicare determinati dati personali prima della partenza dal loro luogo di residenza.

L’eTA offrirà al CIC un modo per acquisire dati e monitorare i percorsi di viaggio dei cittadini di Paesi esentati dall'obbligo di visto. Prima d’ora, il governo non aveva alcuna possibilità fare ciò, in quanto non erano previste procedure di controllo preventivo per tali cittadini.

Inoltre, il programma eTA consiste nell’introduzione di un nuovo strumento che consente una valutazione più distinta dei rischi rappresentati da cittadini di altri Paesi, rispetto a quella resa possibile dal controllo dei requisiti di ottenimento del visto. Grazie a questo sistema, i dati acquisiti potranno essere presi in considerazione nell’ambito della conduzione di discussioni sulla strategia da adottare per quanto riguarda la politica in materia dei visti, e ogni cambiamento riscontrato dovrà essere implementato.

Il sistema Interactive Advance Passenger Information

Il sistema Interactive Advance Passenger Information (IAPI), ossia informazioni avanzate interattive sui viaggiatori, è ancora in fase di sviluppo da parte di CBSA e fornirà alle compagnie aeree un messaggio di tipo ‘board/no board’ per tutti i passeggeri. L’eTA è un documento stampato e rilasciato direttamente al viaggiatore, mentre alle compagnie aeree non viene trasmessa alcuna copia. Per questo motivo, per adottare il sistema eTA le compagnie aeree avranno bisogno del sistema IAPI.